22/01/10: WE WILL ROCK YOU SALUTA MILANO – SI VA A TRIESTE DAL 27 CON 8 SPETTACOLI

Va in scena stasera, Venerdì 22 Gennaio, l’ultima replica del musical WE WILL ROCK YOU all’Allianz di Milano.

Terminate le 39 repliche nel capoluogo lombardo, “We Will Rock You” trasferirà la produzione a Trieste, dove rimarrà al Teatro Rossetti con 8 spettacoli dal 27 al 31 gennaio, poi sarà a Bologna dal 4 al 7 Febbraio al Teatro EuropAuditorium e infine dall’11 Febbraio andrà in scena a Roma, al Teatro Brancaccio, dove alle prime 2 settimane di spettacolo ne sono appena state aggiunte altre 2, fino al 7 Marzo.

 

Il cast di 30 cantanti, attori e ballerini, una band di otto elementi che ogni sera suona dal vivo i successi indimenticabili dei Queen, gli schermi ad alta definizione e l’estrema pulizia del suono con oltre 50 mila watt di potenza, sono le caratteristiche vincenti di un musical che non ha eguali nel genere: decisamente rock’n’roll nella forma e nella sostanza. In effetti la produzione italiana riproduce il medesimo impatto acustico e visivo come originariamente ideato dai Queen, titolari del concept di impostazione audio-video, per il progetto originale dello spettacolo. 

Galileo e Scaramouche sono i predestinati che riporteranno in vita la musica rock sul Pianeta, contrastati da una spietata Killer Queen, a capo della multinazionale Globalsoft, e dal suo collaboratore Khashoggi, ma aiutati dagli amici Bohemian, un gruppo di ribelli fra i quali spiccano Brit e Oz, e dal surreale bibliotecario Pop unico a conservare e tramandare l’antica memoria dei tempi felici durante i quali la musica regnava sovrana sulla Terra.

A cimentarsi nei vari ruoli, sotto la sapiente regia di Maurizio Colombi – attore e già autore di un altro musical di successo come Peter Pan – sono alcuni fra i nomi più interessanti del panorama teatrale, musicale e televisivo italiano come Martha Rossi e Martina Ciabatti nel ruolo di Scaramouche, Loredana Fadda e Mary Dima (Oz), Paolo Barillari (Brit) e Valentina Ferrari (KillerQueen), Salvo Vinci e Gianluca Merolli (Galileo), Carlo Spanò e Salvo Bruno (Khashoggi) e infine Massimiliano Colonna, il primo ad entrare in scena, nel ruolo di Pop. Ognuno di loro può vantare un curriculum fatto di musical, esperienze teatrali, serie televisive, cinema e musica dal vivo, che illustrano a dovere la loro innegabile bravura e presenza scenica.

La band di 8 elementi che accompagna ogni rappresentazione, suonando dal vivo le canzoni dei Queen, è diretta da Roberto Zanaboni, che può vantare una lunga carriera fra collaborazioni con musicisti del calibro di Mina, Fossati, Ruggeri, Ramazzotti, Rino Gaetano, Zero, composizione di colonne sonore per il cinema e per il teatro e la partecipazione ad Orchestre in programmi televisivi di spicco. Chitarrista nella band è Tristan Avakian, già parte del musical prodotto in Canada.

Brian May, al termine delle selezioni per We Will Rock You, ha sottolineato “l’altissimo livello artistico del cast selezionato in Italia e la grande professionalità di artisti capaci di cantare dal vivo (in inglese) le canzoni dei Queen, recitando in Italiano”, mentre Roger Taylor notava che “il sogno di portare in Italia il musical con le canzoni dei Queen si è potuto avverare solo dopo aver trovato i partner ideali: Barley Arts, con 30 anni di esperienza nella produzione di spettacoli di musica dal vivo e Maurizio Colombi, un regista teatrale dall’attitudine rock”.

 

Scritto e diretto da Ben Elton, con Brian May e Roger Taylor come supervisori, We Will Rock You comprende 24 tra i maggiori successi dei Queen e riflette le performance live della storica band. E’ stato definito “l’unico Musical con il rock dentro”. Ben Elton, in una nota inviata poche ore prima del debutto, ha espresso “tutto l’affetto e i migliori auguri a Maurizio, a Claudio, al cast e alla compagnia. So che sarete CAMPIONI!”