CON IL SOLD OUT DI PARMA I DEEP PURPLE GETTANO FUMO SULL’ACQUA

Già, perchè mentre fuori dai cancelli una pioggia torrenziale si abbatte su Parma, all’interno del Palaraschi va in scena il Rock con la R maiuscola, quello che brucia, quello che infiamma. I 4.000 fans che hanno riempito il Palazzetto hanno risposto in maniera entusiasmante a una straordinaria performance di Gillan e soci, per quello che è sembrato essere un vero e proprio evento per la città. Un pubblico variegato, dagli adolescenti ai rockers di vecchia data, è letteralmente impazzito dinnanazi a una scaletta molto ben bilanciata tra vecchi cavalli di battaglia e brani più recenti tratti da album quali ‘Rapture of the Deep’ e The Battle Rages on’.

Il Palaraschi è uno spettacolo durante ‘Perfect Strangers’, ‘Fireball’, ‘Highway Star’, ‘Smoke on the Water’.
Particolarmente coinvolgente è stato l’assolo chitarristico di Steve Morse uno dei momenti di maggior trasporto dell’intera serata, prima di un bis targato ‘Black Night’ praticamente annunciato dal pubblico stesso con tanto di intonazione del riff iniziale
I Deep Purple ripartono domani da Palermo per la seconda tappa del tour. Ultimissimi biglietti disponibili.

La scaletta di Parma:
Pictures of Home
Things I never Said
The Battle Rages on
Strange Kind of Woman
Rapture of the Deep
Fireball
Wrong Man
Well Dressed Guitar
Blind Man
Lazy
Kiss Tomorrow Goodbye
Perfect Strangers
Space Trucking
Highway Star
Smoke on the Water
Hush
Black Night

Un grosso applauso è stato tributato al gruppo di supporto, i The Teachers, di Niccolò Bossini, che hanno confermato ieri di essersi creati un ottimo seguito in terra emiliana.

Foto by Jarno