IMPRESSIONI SU NATURALLY 7, ARCHIVE, LOVETT & HIATT E DASHBOARD CONFESSIONAL

Gran settimana quella appena trascorsa a Milano: da lunedì a mercoledì sono andati in scena i concerti di Archive e Dashboard Confessional alla Salumeria della Musica, anticipati Domenica da quello dei Naturally 7, oltre a Lyle Lovett & John Hiatt al Conservatorio martedì 2 Febbraio (nella foto).
I Naturally 7 confermano la loro unicità, già mostrata in occasione del tour di Michael Bouble: i sette cantanti coinvolgono il pubblico presente nel locale milanese con il loro R&B a sette voci facendo il lavoro di una big band. Dal vivo, la band mostra il meglio di sè e sul palco riesce a farsi apprezzare per quello che è veramente. Il successo riscosso in radio da “Feel it” non rende completamente giustizia ai Naturally 7 e il loro hit passa nell’etere senza in effetti far capire il lavoro incredibile e affascinante che si cela dietro ogni loro performance: spettacolo per gli occhi, oltre che per le orecchie. 
Il giorno dopo, sempre nel locale di via Pasinetti, è il turno degli Archive, attesissimi in Italia dopo l’ennesimo capolavoro discografico (Controlling Crowds Part 1 e 2). Tutto esaurito per il collettivo londinese (presentatosi in formazione completa a 9 elementi, compresa la italianissima cantante Maria), con diverse decine di fans rimasti fuori senza biglietto. La scaletta dà ampio spazio alle ultime composizioni, già entrate nel cuore  e nelle orecchie del pubblico  che apprezza esplicitamente quello che si candida come uno tra i migliori live nei club di inizio 2010.
Martedì è una serata da appuntarsi: Lyle Lovett per la prima volta in Italia, in compagnia di John Hiatt, che mancava nel nostro Paese da oltre dieci anni. Un bellissimo resoconto di questo intensissimo concerto dei due grandi songwriters americani su www.beatbopalula.it/musica-underground-emergenti-band/articolo.asp . E’ inoltre disponibile la photo gallery del live a questo link, a cura di Francesco Prandoni; www.barleyarts.com/Artisti/1/2/5762/160-lyle-lovett-amp-john-hiatt
I Dashboard Confessional chiudono la quattro giorni con un altro sold out alla Salumeria della Muaica, con fans presenti fuori dal locale già nel primo pomeriggio. La band di Belle of the Boulevard sembra ormai pronta per il grande salto.
Ecco il racconto del concerto: www.xtm.it/DettaglioMonografie.aspx