THE ARK: SPETTACOLO GLAM

Glam rock… oggi nessuno è come loro. I THE ARK hanno portato sui palchi di Roma e Milano lo spirito del glam, sfrontato, diretto ma anche poetico. Energia ed emozioni pure quelle che la band svedese ha regalato ai propri calorosissimi fans italiani in due concerti durati quasi due ore ciascuno. La band è apparsa rinvigorita dal nuovo ottimo album Prayer for the weekend’, recepito con entusiasmo anche dai media italiani e i cui brani hanno dominato la scaletta del tour. ‘The Worrying Kind’, la title-track, New Polloution fanno saltare il pubblico senza sosta prima dei cavalli di battaglia come It Takes a Fool.., Father of a Son e Let your body decide. Ola Salo annuncia con grande enfasi ogni brano, sfoggiando un invidiabile italiano oltre che un look come al solito molto eccentrico e affascinante… la temperatura è altissima quando la band chiude con la bellissima Calleth you Cometh I, uno dei brani rock più intensi degli ultimi anni. I fans cantano a squarciagola mentre Ola si esibisce in due capriole molto atletiche e molto ‘rock’, prima del tuffo finale del batterista Martin, il quale in piedi sulla sua batteria, sferra dall’alto l’ultimo colpo sul piatto imbevuto d’acqua. L’acqua riflessa dalla luce accompagna con emozione l’ultima nota di una serata che i presenti non dimenticheranno facilmente…We are The Ark
Foto Francesco Prandoni